Analisi dei fabbisogni formativi

Analisi dei fabbisogni formativi per orientarsi fra le proprie attitudini e le esigenze del mercato.

Nel processo formativo, l' analisi dei fabbisogni formativi si configura come prima attività finalizzata all'identificazione della distanza tra competenze che il soggetto possiede e competenze necessarie per assolvere le attività all'interno di specifici processi lavorativi.

Attraverso l' analisi dei fabbisogni formativi si cerca dunque di indirizzare gli utenti verso percorsi di apprendimento che siano in linea con i fabbisogni professionali individuali, Analisi dei fabbisogni formativiaziendali e del mercato.

Per un' analisi dei fabbisogni formativi completa è di fondamentale importanza dare il giusto peso ai seguenti ambiti:

  • la realtà aziendale
  • i bisogni espressi dai lavoratori
  • i nuovi orientamenti / richieste del mercato
  • l'offerta formativa nell'ambito del settore indagato.

L' analisi dei fabbisogni formativi quando viene realizzata seriamente rappresenta un elemento di forza perché permette di riflettere sul proprio operato, di motivare le persone e di far conoscere qualcosa in più dell'organizzazione e del settore nel quale si opera.

Le modalità empiriche per condurre la delicata fase di analisi dei fabbisogni formativi sono numerose e possono andare dalle interviste, alle check list, dall'osservazione libera o strutturata, all'uso di questionari o test.

Spetta al formatore la scelta e l'affinamento degli strumenti più congeniali per condurre al meglio l' analisi dei fabbisogni formativi individuando così le reali necessità formative.

Tags: Analisi dei fabbisogni formativi